Sfilata a miss Padania

Miriam Tirinzoni in sfilata a miss Padania con Iva Zanicchi per celebrare la bellezza del Nord Italia.

Le finaliste di Miss Padania hanno sfilato con sicurezza e grazia, incarnando il meglio della bellezza italiana. Sul podio la bellissima Isabella Marchetti in un abito sartoriale color oro con la scollatura adatta per valorizzare il decolté di Isabella che incarna perfettamente i canoni della bellezza lombarda, seguita da Sofia Garavello con un elegante abito sartoriale bicolore realizzato in un pesante raso blu e lilla con un dettaglio in pregiato pizzo italiano sul davanti ed infine Stefania di Lorenzo ha conquistato il 3 posto sfilando con estrema disinvoltura con un abito rosso in tulle e paiettes adatto proprio per un concorso di bellezza importante come Miss Padania. Bellissime anche le altre finaliste in gara: Karola Paletta, Giulia Furlanetto, Aurora Kalori, Patrizia Palazzini.

La serata del 3 giugno si è tinta di eleganza e fascino con la presentazione del concorso di bellezza più nostrano d’Italia: Miss Padania, che è stato riproposto dopo 12 anni alla presenza di oltre 2000 persone. L’evento, tenutosi presso il Polifunzionale di San Genesio ed Uniti (PV).

È un concorso molto importante perché propone anche i valori e le tradizioni del Paese Italia con particolare riferimento al Nord: durante l’evento caratterizzato da un tripudio di stile e bellezza, hanno sfilato gli abiti sartoriali del brand di moda di Miriam Tirinzoni, mettendo in luce il carisma della stilista nel vestire le concorrenti e renderle belle per la giuria che le ha votate e per il pubblico che le ha ammirate: creazioni uniche che esaltano la femminilità e la grazia di donne di tutte le età.

Sfilata a miss Padania
Miriam Tirinzoni - MT Fashion Luxury Dresses

Miriam Tirinzoni

Fashion Brand

Sfilata a miss Padania
Sfilata a miss Padania
Sfilata a miss Padania
Sfilata a miss Padania

Miriam Tirinzoni, nota per il suo approccio innovativo e la capacità di combinare tradizione e modernità, ha vestito le concorrenti con abiti che spaziavano da eleganti abiti da sera a sofisticati completi da giorno, ciascuno pezzo un’opera d’arte sartoriale. Le sue creazioni, realizzate con tessuti pregiati e un’attenzione meticolosa ai dettagli, hanno valorizzato la bellezza naturale delle partecipanti, rendendo ogni momento della sfilata a Miss Padania un’esperienza visiva indimenticabile.

Il pubblico ha potuto apprezzare non solo la maestria nella realizzazione degli abiti, ma anche il messaggio di eleganza e raffinatezza che essi portavano con sé. La collaborazione con Miriam Tirinzoni ha aggiunto un tocco di classe all’evento, rendendolo una celebrazione non solo della bellezza esteriore, ma anche del talento e dell’arte sartoriale italiana.

La qualifica giuria presente nella valutazione delle concorrenti ha saputo cogliere i dettagli degli abiti e valutare le concorrenti non solo per la loro bellezza ma anche per il por